Alle persone disabili possono essere forniti interventi riabilitativi a domicilio tramite teleriabilitazione. Gli autori hanno valutato gli effetti di un programma di teleriabilitazione progettato per migliorare i deficit motori nei pazienti post-ictus con menomazione del braccio. Hanno inoltre confrontato gli effetti della riabilitazione tradizionale domiciliare fornita dai fisioterapisti.

Sono stati selezionati 24 pazienti affetti da compromissione motoria lieve/intermedia del braccio a causata da ictus ischemico di lunga durata nel territorio dell’arteria cerebrale media. Un nuovo sistema basato sulla realtà virtuale (VR) tramite una connessione a Internet ha erogato compiti motori adeguati ai pazienti da una struttura di riabilitazione remota. Entrambi i programmi, tradizionale e di teleriabilitazione domiciliare, sono durati quattro settimane. Prima, alla fine delle terapie e un mese dopo, è stato valutato il deficit motorio e le attività funzionali dell’arto superiore con la scala Fugl-Meyer e la scala Abilhand. Inoltre, la spasticità del braccio è stata determinata con la scala Ashworth. Infine, gli autori hanno esaminato allo stesso tempo di valutazione la velocità lineare media e la durata di 30 movimenti di reaching consecutivi. Entrambe le terapie riabilitative hanno migliorato significativamente il punteggio medio di Fugl-Meyer e il punteggio di scala Abilhand. Gli outcomes clinici non erano diversi tra i due gruppi. Nel gruppo trattato con teleriabilitazione, la durata media e la velocità media dei movimenti di reaching sono migliorate del 20,5% e del 16,3%, rispettivamente.

Questi risultati hanno supportato l’osservazione che alcuni pazienti post-ictus possono beneficiare di un programma di teleriabilitazione domiciliare per migliorare i loro deficit motori. Questo fatto può favorire una dimissione anticipata dall’ospedale e avere effetti benefici sulla qualità della vita. Inoltre, il programma di teleriabilitazione può risparmiare le risorse disponibili poiché consente ai fisioterapisti e ai medici di riabilitare e monitorare i pazienti a distanza dalle strutture di riabilitazione.

I trattamenti in questo studio sono stati eseguiti con il nostro sistema di teleriabilitazione VRRS.