Gli autori hanno mirato a determinare l’accuratezza e il fallimento del dispositivo OAK, uno dispositivo per lo screening automatizzato, per la valutazione del rischio di caduta in una potenziale coorte di adulti sani di età superiore ai 65 anni. L’algoritmo per la valutazione del rischio di caduta dei centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) è stato utilizzato come standard di riferimento. Delle 183 persone reclutate, l’algoritmo CDC ha classificato 80 a rischio moderato/alto e 103 a basso rischio di caduta. L’incidenza di fallimento del dispositivo OAK è stata del 4,9% (limite superiore dell’intervallo di confidenza [CI] 7,7%), al di sotto della soglia preimpostata per l’interruzione precoce dello studio (ovvero, non superiore al 15%). Il dispositivo OAK ha mostrato una sensibilità dell’84% e una specificità del 67% (area operativa caratteristica [ROC] del ricevitore 82%; intervallo di confidenza 95% [CI] 76–88%), non raggiungendo la sensibilità target pianificata (non inferiore a 85 %). L’accuratezza diagnostica non era lontana dai livelli di sensibilità simili a quelli ottenuti con altre valutazioni del rischio di caduta. Tuttavia, è possibile prendere in considerazione alcune limitazioni.