Trattati di Roma - Khymeia HandBox scelto tra i progetti di eccellenza europei

Il sistema Khymeia HandBox è stato scelto tra i 60 progetti di eccellenza cofinanziati dai Fondi Strutturali e di Investimento dell’Unione Europea al centro della campagna di comunicazione realizzata dall’Agenzia per la Coesione Territoriale e dalla Rappresentanza della Commissione Europea in Italia con la collaborazione di tutte le Autorità di Gestione dei Programmi Operativi Nazionali e Regionali. L’iniziativa rientra nell’ambito delle celebrazioni per il 60esimo anniversario della firma dei Trattati di Roma.


Trattati di Roma - Intervista all'Agenzia per la coesione e sviluppo - Fondi UE

A cosa servono e dove finiscono i soldi dell’Ue?
RaiNews24 ha intervistato la direttrice dell’Agenzia per la coesione e lo sviluppo, Maria Ludovica Agrò, l’organismo che ha il compito delicato di garantire una maggiore efficienza nell’utilizzo dei fondi comunitari assegnati all’Italia, monitorare l’attività di programmazione delle regioni e naturalmente evitare ogni spreco.
Qui il link al video

Riabilitazione post ictus a distanza all’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani

Inserito dall’assessorato regionale alla Salute nella “Rete Telestroke”, che permette di eseguire la riabilitazione post ictus a distanza, l’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani.

Si tratta di un sistema innovativo installato all’ospedale Pulejo di Messina che permetterà di seguire a distanza e in tempo reale pazienti ricoverati in quattro nosocomi siciliani, tra cui quello trapanese. La riabilitazione post ictus avviene grazie alla “Rete Telestroke”. Si tratta di un sistema innovativo installato all’Irccs Bonino Pulejo che permetterà di seguire a distanza e in tempo reale pazienti colpiti da ictus e ricoverati nelle sedi spoke dell’ospedale Cannizzaro di Catania, del Sant’Elia di Caltanissetta, di Villa Sofia a Palermo e del Sant’Antonio di Trapani.

Approfondimento di MediSalute TV sul nostro sistema VRRS nella Rete Telestroke a questo link


Sicilia, successo della rete di TeleNeuroRiabilitazione con il sistema VRRS

Presentata la Rete telestroke che prevede la costituzione del centro pilota Hub al centro neurolesi Bonino Pulejo di Messina e i quattro distretti Spoke: il Cannizzaro di Catania, il Sant’Elia di Caltanissetta, il Sant’Antonio Abate di Trapani e Villa Sofia a Palermo.

Qui i link ai vari articoli:


Terza edizione Premio Lamberto Piron Migliore ricerca dell'anno

Quest'oggi all'IRCCS San Camillo Lido di Venezia si terrà la terza edizione del premio intitolato al Dr. Lamberto Piron per la migliore ricerca scientifica.

"E' il modo migliore per onorare la memoria di un brillante ricercatore e un grande clinico quale era Lamberto, che manca terribilmente a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo."

 

Complimenti al vincitore di quest'anno, l'Ing. Riccardo Spezzamonte con la ricerca “Neural substrate of upper limb muscle synergies in humans”!

 


Valencia premia il VRRS

January 2017 - L’Università Spagnola di Valencia attribuisce il primo premio alla tesi del Dr. Carlos Luque Moreno svolta con il sistema Khymeia VRRS presso l’IRCCS San Camillo di Venezia


Prevenire il rischio di caduta? Al Galeazzi si può con il nostro sistema OAK

Il rischio di caduta è una delle più rilevanti problematiche per le persone con più di 65 anni (35-40% di questi). Nel 20%-30% dei casi, le cadute provocano danni come una riduzione della mobilità e dell’indipendenza, un aumento delle ospedalizzazioni e rischio di morte prematura. Tuttavia, la maggior parte delle cadute è potenzialmente prevenibile con una valutazione mirata all’identificazione del livello di rischio di caduta.

In questo contesto, è stato sviluppato un sistema innovativo e tecnologicamente avanzato basato su realtà virtuale, il sistema OAK, unico nel suo genere, che si propone come efficace strumento di valutazione, prevenzione e anche trattamento riabilitativo. I ricercatori e gli ingegneri dell’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi - guidati da Elena StucovitzGreta Castellini e Silvia Gianola - unica struttura in Italia ad avvalersi di questo macchinario, stanno attualmente sperimentando questo modello valutativo e di prevenzione in grado di dare una risposta concreta alla tematica rischio cadute.

Il sistema OAK, infatti, consente valutazioni posturometriche automatizzate (valutazione del controllo dell’equilibrio e delle reazioni posturali) atte a distinguere il livello di rischio del soggetto in tre classi: alto, medio e basso rischio. Le istruzioni al paziente durante la sessione sono fornite dal sistema in modalità automatica attraverso interfacce visive e uditive. Al termine della sessione, si potrà quindi individuare gli esercizi più critici per l’individuo e impostare un programma riabilitativo personalizzato. Un ulteriore importante aspetto del progetto è la replicabilità del modello su scala nazionale e dunque l’impatto sul SSN che avrebbe la possibilità di formalizzare un nuovo sistema di screening del rischio caduta nei soggetti anziani.

Link all'articolo.


Riabilitazione di eccellenza al Don Gnocchi con il VRRS

Articolo tratto dal quotidiano "Avvenire" del 20 Novembre 2016.


Intervista con il Dott. Piron

DailyCases, rivista online, pubblica un'intervista con il Dott. Piron su Khymeia e i macchinari biomedicali.

Link all'intervista